LAGO SAN PELLEGRINO – Moena – TRENTO

Il lago San Pellegrino è un piccolo specchio d’acqua che si trova al Passo San Pellegrino, quota 1900 metri. E’ un piccolo lago che nasce da una serie di torrenti che scendono dalle alte montagne che lo circondano adagiato ai piedi del Col Margherita su un fondale di rocce vulcaniche.

Ha in sè un grande fascino perchè le sue acque rispecchiano le magnifiche Dolomiti della Val di Fassa e le Cime di Passo San Pellegrino.  Tutto intorno al lago c’è un sentiero facile da percorrere che permette di apprezzare i diversi paesaggi, la sua conformazione infatti dona un paesaggio diverso in base alla posizione rendendolo ancor più interessante. E’ incastonato in un bosco formato principalmente da Larici e la sua riva è ricca di fiori e piante spontanee.

Lo consiglio soprattutto per chi vuole stare in pace, distante dai rumori ed immerso nella natura, le panchine ed i tavoli permettono a tutti di sostare, prendere il sole o leggere un buon libro cullati dal fresco e la bellezza del posto.

Il sentiero parte dal parcheggio di fronte l’hotel Monzoni. Si scende per 50 metri seguendo un viottolo sterrato che si snoda tra cespugli di mirtillo, rododendri e cuscini di muschio. Si arriva ad uno spiazzo attrezzato con panchine e tavoli di pic-nic. Il giro costeggia le sponde del lago in senso orario o antiorario, tra i ponticelli, le passerelle in legno e facili sali scendi in mezzo alla natura rigogliosa. Il sentiero è percorribile con il passeggino solo nel primo tratto che conduce all’area pic-nic fronte lago. Il resto del percorso, seppur senza particolari pendenze e difficoltà, è percorribile solo a piedi.

Questo laghetto può essere considerato come punto di partenza per tantissime passeggiate; tra le consigliate ed adatte a tutta la famiglia, è il Cai numero 2. Dal laghetto passiamo per il passo San Pellegrino, costeggiamo un altro meraviglioso specchio d’acqua, il Lago delle Pozze, e entriamo nella bellissima conca di Fuciade fino all’omonimo rifugio.

Clicca sulla Mappa per ingrandirla

COME ARRIVARE : calcola il viaggio per arrivare in treno, in macchina o in bicicletta.

È possibile raggiungere il lago San Pellegrino dall’autostrada del Brennero, uscita Egna, Ora. Seguire poi le indicazioni per Castello di Fiemme/Cavalese sulla Ss12 per poi imboccare la Ss48 che porta a Moena. Alla rotonda che si trova a inizio paese, prendiamo la terza uscita direzione Passo San Pellegrino sulla SS346 ed in circa 15 minuti, giungiamo al laghetto.

Arrivati alla stazione FS di Trento (consulta gli orari dei treni qui), troviamo il terminal della Trentino Trasporti dove è possibile salire sulla linea che in 3 ore ed un cambio a Moena, porta direttamente sul passo. Consulta gli orari QUI.

L'intera area è Bike friendly con percorsi di diversi gradi di difficoltà e adatti a tutta la famiglia. Moltissimi sono i sentieri e le mulattiere che partono dal Passo. Il giro del lago è percorribile solo per il primo tratto con le biciclette fino all’area pic-nic. Per i può temerari troviamo anche un bike park maggiori info QUI. Noleggi bike sono disponibile presso l’hotel Arnika .

Non ci sono punti di ristoro sul laghetto ma è presente un’area pic-nick dove poter pranzare al sacco. Numerosi sono i punti di ristoro hotels al Passo Passo San Pellegrino, sul percorso consigliato e nei dintorni consultabili a questo link.

Nella passeggiata suggerita la meta finale è il rifugio Fuciade dove si possono degustare piatti tipici locali e pernottare.

Il laghetto si trova ad un’altezza di 1900 metri e il suo giro ad anello non presenta particolari pendenze. Se decidiamo di proseguire sulla passeggiata consigliata, troviamo una leggera pendenza di circa 82 metri, arrivando ad un’altitudine di 1982 mt al rifugio Fuciade.

L’escursione più comoda e semplice da fare è quella che permette di effettuare l’intero giro del lago. Un giro ad anello da percorrere senza troppe difficoltà. Il sentiero è largo ed agibile a passeggini fino all'area pic-nic per poi stringersi a piccolo sentierino per tutto il percorso. Se vogliamo allungare la passeggiata, proseguiamo per il Passo San Pellegrino e imbocchiamo, dopo la chiesetta, sulla destra il CAI 2 con indicazioni Lago di Pozze. Proseguiamo su ampio sentiero carrozzabile nella splendida conca delle Fuciade fino all'omonimo rifugio. La passeggiata ha una lunghezza di circa 4,5 chilometri e impieghiamo un ora e 30 con passo moderato.

Numerosi sono gli eventi e le manifestazioni a Passo San Pellegrino e a Moena durante tutto il corso dell'anno, specialmente nel corso delle stagioni estiva e invernale.

Degno di nota è l'evento Pizolada delle Dolomiti che si tiene a marzo. Storica gara di scialpinismo che ogni anno porta alla scoperta dei meravigliosi pendii innevati del Passo San Pellegrino e della Val di Fassa con un percorso molto tecnico e vario che alterna salite impegnative da affrontare con gli sci nello zaino, ampie distese di neve e tratti più semplici e divertenti. Per i non agonisti è prevista un’escursione guidata con le Guide Alpine.

Troviamo il programma a questo link.

Non è possibile campeggiare su tutto il percorso laghi.

Il campeggio attrezzato più vicino è il Camping Eden a Falcade sul versante Bellunese del passo alla partenza degli impianti di risalita.

Troviamo tre parcheggi per camper sul passo. Sono 3 i parcheggi disponibili per sosta o pernottamento. I primi due gratuiti e il terzo a pagamento di giorno. Pianeggiante il primo, di fronte all'Hotel San Marco e vicinissimo al lago.

E' consentita nei mesi estivi (da maggio a settembre) la pesca alla trota solo ai possessori di licenza di pesca, previa acquisizione di un permesso giornaliero al costo di € 18,00 rilasciato dall’Associazione Pescatori Val di Fassa che autorizza all’esercizio della pesca nel Lago delle Pozze. Maggiori info a questo link.

WEB CAM

GOOGLE MAPS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Multilanguage »