LAGO DI RESIA – Val Venosta – BOLZANO

Dai una valutazione a questo laghetto:

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)

Loading...

In Val Venosta, nel comune di Curon Venosta nelle vicinanze del Passo di Resia, si trova il Lago di Resia. La sua particolarità è una torre di un campanile che sembra spuntare dal niente in mezzo al lago. Lungo ben 6,6 km e largo 1 km, è il lago più grande dell’Alto Adige. Alle sponde del lago si trovano i comuni di Resia e Curon Venosta come anche i borghi Casone e Spin.

Creato artificialmente da uno sbarramento costruito nel 49, unificò il lago di Resia con il lago di Curon e sommerse il paese di Curon Venosta. Della cittadina, ne resta traccia solo grazie al grande campanile che spunta dall’acqua e rende cosi unico questo lago.

VISTA LAGO

La leggenda narra che in certi giorni ancora oggi si possono udire le campane del campanile che risuonano dal fondo delle sue acque.

Dal paese di Resia troviamo il punto d’arrivo e di partenza del giro ad anello del lago ( si può partire anche da Curon, San Valentino oppure da altri punti sulle rive del lago). Sui prati della riva nord del lago camminiamo verso la parte occidentale della valle dove oltrepassata la stazione della funivia raggiungiamo la passeggiata nonché pista ciclabile che procede verso sud.

Il percorso è completamente asfaltato e si può comodamente percorrere anche con un passeggino. Il paesaggio della valle è fatto di verdi prati, ma il nostro sguardo è quasi completamente attratto dal lago. Di fronte a noi si trova Curon Venosta e l’inizio della Vallelunga. Variegata è la flora e fauna del lago: oltre i pesci, anche delle anatre, libellule ed innumerevoli farfalle.

All’incirca dopo 8 km raggiungiamo la riva meridionale dove incontriamo la centrale idroelettrica e ci ricordiamo che il lago di Resia è un lago artificiale. Superiamo la diga e proseguiamo seguendo la strada in direzione Passo Resia raggiungendo Curon Venosta ed in seguito Resia dove incontriamo il simbolo del lago, il campanile della vecchia Curon.

Possiamo osservare il lago anche da un'altra prospettiva con il giro in nave sulla MS Hubertus Interregio. E’ un’esperienza paesaggistica culturale unica: durante la navigazione il capitano Winkler racconta la storia dei paesi di Curon, Resia e Arlundo, inghiottiti dalle acque.

Clicca sulla Mappa per ingrandirla

COME ARRIVARE : calcola il viaggio per arrivare in treno, in macchina o in bicicletta.

E' possibile raggiungere  il laghetto dall'Autostrada del Brennero A22 con uscita Bolzano Sud, imbocchiamo la SS38 in direzione Merano, per poi continuare sulla stessa strada in direzione Passo dello Stelvio. Arrivati a Spondigna proseguire dritti su SS40 ed in circa 30 minuti arriviamo al punto di partenza della nostra passeggiata.

Con Trenitalia

Possiamo raggiungere direttamente da Milano la stazione ferroviaria di Malles - Venosta. Il viaggio è molto lungo ( circa 6/7 ore ) e con diversi cambi. Da Malles stazione troviamo l'autobus 273 che in circa 25 minuti ci porta a Curon da dove parte la nostra passeggiata. Maggiori info su STA trasporti.

L'intera area è Bike friendly con percorsi di diversi gradi di difficoltà. Il giro del lago è ideale per un'escursione tranquilla per famiglie o per un giro d'inizio stagione con una lunghezza di 15 km e circa un ora e trenta di pedalata leggera.  Per i più temerari troviamo un bike park nel comprensorio sciistico limitrofo al lago lo Schoeneben e numerosi sentieri che consentono escursioni off road. Maggiori informazioni sui percorsi, a questo link. Noleggio Bike disponibile a Resia e alla partenza della cabinovia

Numerosi sono i punti di ristoro e hotels nei paesi, sul lago e nei dintorni dove poter assaporare l'ottima cucina locale pernottare ed ammirare questi fantastici scorci. Quelli che affacciano direttamente sulle sponde e che incontriamo sulla passeggiata, sono:

Per altri alloggi nelle vicinanze, consulta il link QUI.

l laghetto si trova ad un altezza di 1.498 m. Il dislivello dal punto di accesso più basso è di

  • altezza minima 1498 m area di parcheggio di Curon
  • altezza massima 1758 m parte alta del percorso

il dislivello del percorso è di m.: 260 m in salita e indiscesa.

La passeggiata è lunga circa 15 chilometri con punto di partenza in uno dei tre paesi che costeggiano il Lago di Resia con una segnavia ben visibile con nome Giro del Lago. 

Il Tempo di percorrenza è ca. 1,5 ore. Percorso molto semplice e adatto a tutta la famiglia senza numerazione specifica ma con dei cartelli che vi guidano sull'unico sentiero che costeggia il lago.

 
 
 

In tutta la vallata, purtroppo, vi è il divieto di campeggio. I Camping attrezzati più vicini sono sulle sponde sud del lago:

Troviamo un parcheggio a pagamento dove possono sostare i camper, in piano su ghiaia, presso il parcheggio della funivia. Cassa automatica e servizi igienici nel parcheggio.

Numerosi sono gli eventi organizzati sul lago soprattutto quelli sportivi:

  • nel mese di luglio il popolare Giro del Lago di Resia per amatori e mezzofondisti. Parallelamente la corsa non agonistica per bimbi.
  • la regata di vela sempre nel mese di luglio con vari eventi consultabili QUI
  • il rientro alla malga nei primi giorni di settembre. Le mucche adornate tornano in valle dalla loro “villeggiatura estiva”. Questo evento viene festeggiato nel paese con dolci Krapfen e altre delizie.

Le specie ittiche tipiche delle acque locali sono la trota marmorata, la trota di ruscello e la trota arcobaleno, il salmerino di fonte e il temolo. La stagione di pesca al lago inizia a metà Maggio. Per la pesca occorrono una licenza di pesca di tipo B o D e un permesso di pesca rilasciato con validità giornaliera. È possibile acquistare questa licenza presso la rimessa per le barche o all’Albergo Alpenrose a Casa dei Pescatori a San Valentino alla Muta.

Numerose sono le possibilità di navigazione sul lago: 

  • il giro guidato in nave  MS Humbertus Interregio con ormeggio di fronte al campanile sommerso a Curon e disponibile da metà luglio.
  • in kite surf. Il lago è di fatto diventato uno dei centri maggiori per il kitesurfing in tutta Europa ed è nata una scuola di kite "Adrenalina kite surf club" sulle sue rive.  Ricordiamo che bisogna acquistare un biglietto per poter navigare con la tavola direttamente nell'ufficio informazioni del comune di Resia.
  • in barca a vela. L'associazione vela dell'Alta Val Venosta, ogni sabato della stagione estiva, tiene corsi per principianti sulla sponda di Resia. Maggiori info QUI.

In inverno invece si può praticare la slitta a vela con corsi di base e avanzati organizzati dalla kiteschool.

WEB CAM

GOOGLE MAPS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Multilanguage »