LAGO DEL MIAGE – Courmayeur – VAL VENY

Il lago periglaciale del Miage 2.020 m s.l.m è un luogo particolarmente interessante: dai suoi bordi si può assistere ai movimenti del ghiacciaio Miage, che ogni tanto lascia cadere blocchi di ghiaccio nell'acqua, formando piccoli iceberg. Purtroppo questo fenomeno di rara bellezza avviene sempre più di rado, a causa del ritiro del ghiacciaio che ne consente lo spettacolo. Il periodo ideale per poter assistere a questo evento è la primavera, quando i primi caldi favoriscono il distacco del ghiaccio.

L’altezza del lago del Miage è soggetta a fluttuazioni periodiche, ed in estate avanzata si riduce ad un piccolo stagno d’acqua. A questi svuotamenti del lago, osservati in realtà sin da fine Ottocento  e testimoniati da dipinti e disegni, segue di solito un lento riempimento del lago che lo riporta alle condizioni iniziali. Il movimento è innescato dalla dinamica del ghiacciaio che costituisce metà della pavimentazione del lago.

Posteggiata la propria auto nel parcheggio di La Visaille, si prosegue su strada asfaltata perciò non vi sono difficoltà di orientamento né ostacoli durante la salita. Dopo aver oltrepassato la sbarra si può scegliere se proseguire lungo la strada o percorrere la scorciatoia che parte dal bordo esterno del primo tornante per poi confluire nella vecchia strada militare.

Con leggera pendenza il percorso ci porta in circa un'ora al ponte sulla Doire di Val Veny che prelude al Lago di Combal, ormai scomparso,  a 1.959 m. Ai lati del tracciato, crescono numerosi larici e le poche latifoglie che vegetano a questa quota.

A circa metà dell’itinerario la strada è stata interrotta da una frana, cosicché per poche centinaia di metri l’asfalto scompare sotto la pista in terra battuta che sale parallela al torrente.  Sulla destra del nostro sentiero possiamo ammirare la parte esterna della morena del Miage. Oltre questa parete, alta un centinaio di metri e formata da enormi massi e sabbie sottilissime, scende il fiume di ghiaccio che parte dalla cima del Monte Bianco a 4810 metri e arriva fino ai 1800 m di quota, e  che sciogliendosi alimenta il torrente del Miage.

Continuiamo sul nostro percorso e notiamo sul fondo della vallata le Pyramides Calcaires. Come dice il nome sono delle formazioni calcaree, che viste dal Lago Combal appaiono piramidali, dentro le quali sono stati scavate delle fortificazioni nella prima metà del '900. Proseguiamo sulla segnavia 18 senza attraversare il ponticello e pieghiamo a destra imboccando una strada sterrata che in pochi minuti ci conduce ad un bivio. Rimaniamo a destra, raggiungiamo il Bar-Baita Combal e iniziamo a salire verso il laghetto. Dopo una ripida salita, giungiamo in circa 15 minuti alla nostra meravigliosa meta.

Clicca sulla Mappa per ingrandirla

COME ARRIVARE : calcola il viaggio per arrivare in treno, in macchina o in bicicletta.

E' possibile raggiungere il lago Blu e Cervinia dall'autostrada E25 con uscita Courmayeur per poi imboccare la ss26dir. Superiamo il paese e dopo circa due chilometri svoltiamo a destra in direzione Val Veny.

Arrivati alla stazione FS di Aosta (consulta gli orari dei treni qui), troviamo il terminal della SAVDA dove è possibile salire sulla linea che in 35 km ed in un ora porta a Courmayeur

ORARI AUTOBUS consultabili qui.

 

L'intera area è Bike friendly con percorsi di diversi gradi di difficoltà adatti a tutta la famiglia ed è presente un BIKE PARK per i più temerari a Courmayeur. Tra i percorsi imperdibili, si segnalano quello che porta al Rifugio Elena, in Val Ferret, oppure verso le baite di Peuterey e del Freney, nella più selvaggia Val Veny. E' possibile noleggiare Bike ed e-Bike nelle officine convenzionate info ed indirizzi qui.

Numerosi sono i punti di ristoro hotels nel paese di Courmayeur, sul percorso e nei dintorni.

Dal parcheggio di La Visaille troviamo il Bar Roger & Richard Pramotton, a metà della via lo Chalet del Miage e la Cabane du Combal di recente ristrutturato con possibilità di pernottamento in comode camere.

Tutti gli altri alloggi disponibili nella città di Courmayeur, consultabili a questo link.

Il laghetto si trova ad un altezza di 2020 metri.

Il dislivello dal punto di accesso più basso è di

  • altezza minima 1717 metri punto partenza parcheggio la Visaille
  • altezza massima 2020 metri lago Miage

il dislivello del percorso è di m. 303 in salita e in discesa.

La via più agevole per percorrere l'itinerario è la traccia che sale da loc La Visaille senza segnaletica essendo l'unica strada percorribile. Seguiamo quindi la strada asfaltata o la piccola deviazione nel bosco fino a raggiungere in circa 50 minuti il ponticello del lago Combal. Da qui imbocchiamo il sentiero sulla destra con segnavia 18 che in pochi minuti ci porta ad un altro incrocio dove terremo un altra volta la destra.

Passiamo dalla baita Cabade du Combal per poi affrontare l'ultima salita che ci porta al laghetto.

Numerosi sono gli eventi e le manifestazioni a Courmayeur durante tutto il corso dell'anno. Il più importante e vicino al lago è la manifestazione "Celtica" festa di arte, cultura e musica celtica più alta d'Europa. Troviamo il programma a questo link.

 

Non è possibile campeggiare su tutto il percorso.

La vallata ha molti campeggi è infatti indicata come meta preferita dagli amanti della tenda.

Il campeggi attrezzati più vicini sono il Camping Aiguille Noire, Camping hobo e Camping la Sorgente poco prima della partenza dell'itinerario.

In tutta la valle vige il divieto di sosta notturno (dalle 23.00 alle 8.00), comprese le aree di parcheggio i camper devono quindi fare riferimento ai campeggi attrezzati.

 

WEB CAM COURMAYEUR

GOOGLE MAPS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Multilanguage »