LAGO D’ARNO – Val Saviore – BRESCIA

Dai una valutazione a questo laghetto:

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 VOTI, MEDIA: 5,00 DI5)

Loading...

Il lago d'Arno è un lago alpino situato in Val Camonica.

Giace in una conca di origine glaciale a sud-est della valle di Saviore ed è alimentato dal torrente chiamato Ghilarda.

La nostra passeggiata verso il lago d’Arno parte dal paese di Isola. Si inizia a camminare dai pressi della centrale idroelettrica sul sentiero CAI 88. Seguiamo la mulattiera che si inoltra verso il torrente Poia costeggiata da vecchi muretti a secco.

Aggirata una stretta curva a gomito si prende a salire verso destra per toccare, poco sopra una baita posta in un piccolo e scosceso rettangolo di prato. Si entra nel bosco e passo passo si continua a salire; l'ascesa è lunga e la pendenza del tracciato è costante e sempre in salita.

VISTA DALL’ALTO

Molto in alto, dopo circa un paio di ore di cammino, si interseca l'itinerario che giunge dalla Rasega. Rasega è un altro punto di accesso al laghetto poco più avanti il paese di Isola. Dalla durata simile si sviluppa sul sentiero CAI numero 20.

Seguendo quest'ultimo verso destra, in breve, si giunge in vista della diga e delle contigue palazzine dei guardiani. Ancora uno strappo ed ecco il tranquillo distendersi del lago che si incunea a forma di fiordo verso il fondo della valle.

Qui si aprono interessanti possibilità di potere proseguire l'escursione su altri sentieri.

Possiamo tranquillamente affidarci alle indicazioni riportate sulle tabelle segnaletiche posizionate minuziosamente dalle istituzioni camune che operano nel settore della montagna.

Seguendo l'antica mulattiera, nota con il nome di "traversera" si può raggiungere il Passo di Campo, storico collegamento con la trentina val di Fumo.

Oppure si può scegliere di spingersi verso la testata della val Ghilarda. Passeggiata consigliata per la bellezza e la facilità del percorso.

Una larga e pianeggiante mulattiera costeggiante il lago porta alla non lontana centrale idroelettrica di Campellio.

Proseguendo si tocca poi l'omonima malga e da qui si può raggiungere Pozza d'Arno.

Una sottile lama d'acqua adagiata in un'ampia conca di origine glaciale nei cui presi si notano i ruderi dell'omonima malga.

L'ambiente è molto pittoresco e i prati che costeggiano la pozza invitano ad una rilassante sosta.

Altro interessante percorso è quello che porta all’unico punto di ristoro vicino il Rifugio Maria e Franco a circa due ore e trenta di cammino.

Lasciando a sinistra la malga d’Arno, si segue il sentiero n. 89 che si inerpica lungo la ripida costa erbosa.

Poco prima del Passo Dernal, il percorso incrocia il sentiero n. 1 proveniente dal Passo di Campo. Seguendo il segnavia n. 89 in breve si raggiungono il Passo ed il Rifugio Maria e Franco (2574 m., h 2,30 dal Lago d’Arno, h 5,00 da località Isola).

Questo rifugio è il più alto della provincia di Brescia ed è collocato in una posizione solitaria, selvaggia ed affascinante.

Clicca sulla Mappa per ingrandirla

COME ARRIVARE : calcola il viaggio per arrivare in treno, in macchina o in bicicletta.

Usciamo dall’autostrada A4 a Ospitaletto o a Brescia Ovest e seguiamo le indicazioni Valle Camonica - Passo del Tonale sulla SP510 che a Darfo Boario diventa SS42. Proseguiamo sempre diritti fino a Capo di Ponte dove usciremo dalla superstrada e continueremo su via Nazionale fino a Cedegolo. Imbocchiamo quindi la Sp6 che in 15 minuti ci porta fino a Isola.

 

Arrivati alla stazione FS di Cedegolo FS (consulta gli orari dei treni qui), troviamo il terminal della FMNA autoservizi dove è possibile salire sulla linea che in 20 minuti ci porta a Fresine

ORARI AUTOBUS consultabili qui.

 

Il percorso non è adatto alle biciclette in quanto presenta sentieri molto sconnessi e ripidi.

Unico punto di ristoro sul lago è il Rifugio Maria e Franco a circa due ore e trenta di cammino dal laghetto. Essendo zona poco turistica, anche nei paesi dove iniziano i sentieri troviamo pochissime attività turistiche. Da segnalare la pizzeria al Cervo a Isola e il ristoranti la Plasa a La Rase.

 

Il laghetto si trova ad un altezza di 1816 metri sul livello del mare.

Il dislivello è di circa 937 m (Isola – Lago d’Arno), 760 m (Lago d’Arno – Rifugio Maria e Franco); totale: 1695 m (isola – Rifugio Maria e Franco).

L’escursione più comoda e semplice da fare è quella che inizia da Isola.  L'itinerario resta comunque lungo e abbastanza faticoso. Si sviluppa sui sentieri CAI 88, 20a e l'89 che porta al rifugio Maria e Franco. Il tempo impiegato per giungere al lago è di 2 ore e 30 minuti. Se vogliamo poi raggiungere il rifugio, dovremmo percorrere altre 2 ore e 30.

Non vi sono campeggi e aree di sosta camper in zona.

WEB CAM VAL SAVIORE

GOOGLE MAPS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Multilanguage »