LAGO “IL BIDET DELLA CONTESSA” – Val di Mello – SONDRIO

Il lago “il Bidet della Contessa” si trova nella Valle di Mello, laterale della Valtellina,  si insinua tra giganti che culminano con i quasi 3300 metri del Monte Disgrazia le cui nevi fanno da sfondo costante su tutta la vallata.

Partendo da San Martino, la Valle si svela gradualmente, riservando sorprese fatte di torrenti, laghi cristallini, cascate spettacolari, pareti vertiginose, prati, boschi verdissimi e borghi usciti dalle fiabe.

Durante i mesi estivi non si può utilizzare l’auto, ma si deve prendere la navetta che parte dal parcheggio all’ingresso del borgo di San Martino o allungare la passeggiata di diversi minuti.

La navetta lascia ci lascia quindi all’inizio del sentiero, sulle rive del torrente a Ca’ Panscer, dove la mulattiera procede con lieve pendenza su grandi ciottoli e giunge in breve al laghetto.

Il lago è cristallino e specchia i monti intorno. E’ circondato dalla vegetazione e contornato da grandi massi che invitano a gettarsi nelle sue acque gelide e salutari.

 Qui noterete una pietra che si stende per qualche metro all'interno del lago, è il punto panoramico migliore per ammirare la bellezza del sito.

Poco più avanti, a lato del fiumiciattolo, si incontra un ponte di legno che porta ad un rifugio e alle baite di Ca’ di Carna. Si prosegue poi sempre su terreno agevole e lievemente in salita. Non ci vuole molto per raggiungere un altro piccolo borgo di baite, la Cascina Piana. Ed è un altro scenario d’incanto: le casette tra cui anche due rifugi, Mello e Luna Nascente, sono in mezzo al prato, ai piedi di una enorme parete di granito, tra macigni colossali. 

Noterete lungo la passeggiata moltissimi massi giganteschi. Pareti naturali di allenamento per arrampicatori che invadono simpaticamente l’intera vallata per tutta la stagione estiva. Questi massi sono stati generati dal ritiro dei ghiacci che determinò il loro crollo dalle montagne che contornano la vallata.

Clicca sulla Mappa per ingrandirla

COME ARRIVARE : calcola il viaggio per arrivare in treno, in macchina o in bicicletta.

Imboccata la SS 38 della Valtellina, passiamo Morbegno e superiamo il fiume Adda. La strada farà una curva a L, passato il ponte con parallelo la ferrovia, giriamo a sinistra imboccando la SP 9 direzione Val Masino, San Martino.

Se vogliamo accorciare ulteriormente la strada, possiamo utilizzare il servizio di bus navetta che permette di raggiungere la fine della strada asfaltata accenendo alla riserva naturale (corse frequenti ogni 15 minuti al costo di 2€ sola andata per gli adulti e 1€ per i bambini).

Con Trenitalia

Possiamo raggiungere direttamente da Milano la stazione ferroviaria di Morbegno dove troveremo la coincidenza del Bus della STP2 che ci porterà in 45 minuti circa, a San Martino. Orari consultabili QUI.  Se vogliamo accorciare ulteriormente la strada, possiamo utilizzare il servizio di bus navetta che permette di raggiungere la fine della strada asfaltata accenendo alla riserva naturale (corse frequenti ogni 15 minuti al costo di 2€ sola andata per gli adulti e 1€ per i bambini).

L'intera area Masino è bike friendy e i sentieri sono fruibili sia con Bike che con E-Bike. Non rileviamo noleggi vicini alle partenze delle ferrate.

Numerosi sono i punti di ristoro sulla via che porta al lago e nei dintorni. A pranzo o a cena vi aspetta la cucina tipica valtellinese e disponibilità di alloggio in camere confortevoli:

Passeggiate consigliate, vedi piantina :

  • CAI 20 Sentiero da San Martino o Ca' Panscer lungo il torrente di lunghezza 2,5 km con un dislivello di 100 mt. Tempo di percorrenza di circa due ore . Il sentiero non è adatto ai passeggini ma è privo di qualsiasi difficoltà.

Il laghetto si trova ad un altezza di 1076 m. Il dislivello dal paese è

  • altezza minima 923 m
  • altezza massima 3300 m Monte Disgrazia (fronte lago) 

In tutta la vallata, purtroppo, vi è il divieto di campeggio. Il camping attrezzato più vicino è all'inizio dell'itinerario si chiama"Ground Jack"

WEB CAM

se non visualizzi, clicca sull'icona

GOOGLE MAPS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Multilanguage »