LAGHETTO DEL GLENO – Diga del Gleno – VAL DI SCALVE

Il laghetto del Gleno a 1530 metri si trova ai piedi del monte Gleno, una delle principali cime delle alpi orobiche. La sua vetta raggiunge un’altitudine di 2882 m. Il trekking al laghetto del Gleno unisce la bellezza della natura della Val di Scalve al ricordo dell’immane tragedia della Diga del Gleno.

Questo laghetto nasce dal disastro della sua diga.

La Diga fu costruita per alimentare i cotonifici a fondo valle. Il progetto previde, successivamente ad una variante in corso d’opera, la realizzazione di una diga ad archi multipli, all’epoca considerata una delle più moderne concezioni di ingegneria.

VISTA DALL’ALTO

Il bacino si riempì interamente d’acqua per la prima volta il 22 ottobre 1923 con una capacità di otto milioni di metri cubi. Nei mesi precedenti il crollo della Diga del Gleno vennero ripetutamente segnalate perdite d’acqua alla base e nella muratura dello sbarramento.

Il 1° dicembre 1923, alle ore 7:15, la Diga del Gleno crollò, sei milioni di metri cubi di acqua lambirono l’abitato di Bueggio travolgendone la Chiesa e distrussero buona parte del paese di Dezzo. L’acqua raggiunse in seguito Angolo e Darfo, in valle Camonica, riversandosi infine nel lago di Iseo. Nel “Disastro del Gleno” persero la vita circa 500 persone. Attualmente rimangono i due tronconi laterali, uniti da un piccolo muro realizzato allo scopo di impedire il totale deflusso dell'acqua.

Raggiungiamo in auto la frazione Pianezza (1267 m) distante circa 3 km da Vilminore. Il sentiero parte in prossimità della chiesa (vicino ad una fontana) seguendo il sentiero CAI 411. Dopo aver attraversato dei prati e raggiunto alcune baite, imbocchiamo sulla destra una stradina semi pianeggiante che seguiamo fino ad una deviazione (indicazioni per la diga del Gleno).

Prendiamo il sentiero a sinistra e arriviamo a dei grossi tubi di una condotta forzata, raggiunta la quale saliamo su una bella mulattiera che, con ripidi tornanti, ci conduce fino a quota 1500 m. Il sentiero diviene ora quasi pianeggiante: dopo una prima parte nel bosco arriviamo ad uno spettacolare tratto scavato nella roccia a strapiombo sulla valle. Proseguiamo su questo camminamento per circa 20 minuti e raggiungiamo in breve i tetri ruderi della diga del Gleno (1534 m) e il laghetto retrostante.

Clicca sulla Mappa per ingrandirla

COME ARRIVARE : calcola il viaggio per arrivare in treno, in macchina o in bicicletta.

Per raggiungere i laghetti, una volta usciti dall'A4, bisogna prendere la statale della Valle Seriana e seguire le indicazioni per Clusone, Passo della Presolana. Superato il passo, seguiamo le indicazioni per Vilminore di Scalve e in 40 minuti arriviamo in paese. Dopo il paesello deviamo verso sinistra in direzione Pianezza fino al piazzale della Chiesa dove inizia il sentiero.

Dalla stazione dei treni di Bergamo, (consulta gli orari FS qui) troviamo la coincidenza con l'autobus della SAB ARRIVA che con due cambi e 2 ore e 30 di tragitto ci porta a Vilminore.

Da qui, in estate, la strada Vilminore-Pianezza è chiusa al traffico ed è attivo un servizio di bus navetta che parte dalla piazza Giovanni XXIII di Vilminore. Per tutte le info (DATE-ORARI-COSTI) CLICCARE QUI.

L'intera area è Bike friendly ed il percorso che porta al laghetto è facilmente percorribile grazie al sentiero ampio e battuto.

A Questo link troviamo un'interessante percorso per MTB

L'unica struttura ricettiva sul laghetto è il chiosco Gleno aperto solo in estate. Nella vicina Vilminore, troviamo alcuni B&B-Hotel :

L'unico ristorante segnalato è la Lanterna vicino al centro.

 

Il laghetto del Gleno a 1530 metri sul livello del mare.

Il dislivello della passeggiata è di circa 270 metri con partenza da Pianezza a 1267 metri.

Questa semplice passeggiata verso il laghetto del Gleno ci condurrà alla scoperta della natura e della storia del disastro causato dalla diga. Partiamo Pianezza su CAI 411 su facile sentiero che in circa 53 minuti e 3 chilometri ci porta al laghetto.

Non vi sono divieti di Campeggio sull'intero percorso e sul laghetto. Il campeggio più vicino è l'Alpe Camping a Schilpario.

Possiamo posteggiare i camper nell’area di sosta Area a 200m da paese, a pagamento (in diversi locali del paese), con carico/scarico e collegamento elettrico.

Sul laghetto è possibile pescare ed è abitato da trote fario e salmerini alpini e di fonte. Si esercita la pesca libera con normale licenza di pesca tipo “b”. Maggiori informazioni QUI.

 

Clicca sull'icona per vedere la webcam

LAGHETTO DEL GLENO – Diga del Gleno – VAL DI SCALVE

Dai una valutazione a questo laghetto:

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)

Loading...

GOOGLE MAPS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Multilanguage »